La crescita Pinsami sul Financial Times

Crescita Pinsami sul Financial Times

Pinsami nel ranking della crescita del Financial Times per il 2° anno consecutivo

 

 

Pinsami, azienda produttrice di basi Pinsa, che in soli 7 anni è riuscita a creare un mercato che non esisteva, è entrata a fare parte per il secondo anno consecutivo nella classifica del Financial Times riguardante le 1000 aziende con maggior tasso di crescita in Europa nel trimestre 2018-2021, posizionandosi al 117° posto con una crescita del 975% e un tasso annuo composto di crescita (CAGR) del 120,71%. L’azienda risulta addirittura prima in classifica all’interno del settore alimentare italiano. I risultati sono considerevoli se si considera che il tasso minimo medio di crescita per entrare nella classifica era del 36,5%.

Nonostante il periodo storico difficile che abbiamo vissuto negli ultimi anni e che tutt’ora continuiamo a vivere in Europa, Pinsami è riuscita a distinguersi e a crescere in maniera importante anno dopo anno.

 

 

L’azienda di Reggio Emilia ha concluso il 2022 con un fatturato da record, di 17 milioni di euro. La Pinsa Romana di Pinsami, di cui la distribuzione è iniziata da una piccola insegna locale, è presente oggi sia nel settore GDO che Horeca, in Italia ma anche Oltralpe.

La Pinsa Pinsami, realizzata con un mix di farine (frumento, soia e riso) e dalla croccantezza unica, ha conquistato infatti gli italiani ma viene apprezzata e amata anche all’estero. Difatti l’export in questi anni è passato dal 10% al 40%, ma il potenziale di crescita è decisamente più importante.

Per rispondere a una domanda sempre in aumento, Pinsami ha inoltre inaugurato quest’anno uno stabilimento di più di 10.000 mq² passando da una capacità produttiva di 50mila Pinse al giorno a ben 100.000, pur mantenendo altissimi standard qualitativi.

 

 

Una crescita esponenziale che sta generando ulteriori posti di lavoro a Reggio Emilia sfiorando, al momento, i 200 dipendenti in organico.

Condividi:

NEWS

CATEGORIE

Torna in alto